A Bomarzo le dimissioni di Emanuela Stella dalla carica di Consigliere Comunale

(NewTuscia) – BOMARZO – L’amministrazione cialdea perde una “stella”.

Apprendiamo con stupore che la Consigliera Emanuela Stella a distanza di soli due mesi dalle dimissioni di Assessore comunale, con una lettera aperta ai cittadini di Bomarzo diffusa su facebook e affissa in una bacheca in piazza, annuncia anche le dimissioni dalla carica di Consigliere Comunale.

Dopo aver letto attentamente la Sua lettera e prima di ricordare l’impegno dell’Ex Assessore ed dell’ex Consigliere Comunale, vogliamo ricordarLe alcune cose:

“la res pubblica” o il ”fare politica”, come dice Lei, è una cosa seria ed in particolar modo soprattutto quando un “ruolo” e non una “postazione” come da lei dichiarato viene affidato dai cittadini, pertanto Le ricordiamo che la funzione deve essere esercitata nelle sedi opportune e non in piazza.

Ricordiamo a tutti che la ex Consigliera Stella all’ultimo consiglio comunale non era presente…quale miglior occasione per annunciare le proprie dimissioni nel rispetto della “RES PUBBLICA”, delle istituzioni e di quanti hanno scelto lei nella cabina elettorale?.

Inoltre vorremmo precisare che l’ex Consigliere Stella, nell’esercizio delle sue funzioni, non avuto mai alcuna delega, come del resto altri Consiglieri e Assessori, che fino ad oggi si arrogano il “potere” senza essere “formalmente nominati”.

Per quanto concerne i risultati nella funzione di assessore “non delegata” alla cultura e alle politiche sociali, vorremmo ricordare alcuni “FLOP” delle sue proposte:

Organizzazione del Convegno “Fermare il gender per salvare i nostri bambini e difendere la nostra civiltà” del 1 Ottobre 2015

Dopo essere stato annunciato con una lettera ai genitori degli studenti delle scuole di Bomarzo e attraverso un comunicato stampa, qualche giorno dopo, per effetto delle numerose critiche ricevute da più fronti, è stato annullato …rimanendo soltanto una brutta figura istituzionale per Bomarzo.

Patrocinio della manifestazione “Bomarzo esoterica”

In questo caso dopo aver sbandierato ai quattro venti e agli operatori economici di Bomarzo che sarebbero arrivati migliaia di turisti nel nostro Comune, dopo lo svolgimento di alcuni eventi previsti nel programma i quali hanno visto una partecipazione di circa “venti o trenta o cinquanta persone”, alla luce di questo insuccesso, gli organizzatori, hanno annullato tutti gli appuntamenti dichiarando sulla stampa: “l’attività amministrativa è ingessata, ostaggio di malcelati interessi”………….evidenti segni di ostruzionismo e indifferenza dimostrati ad ogni

livello dell’amministrazione, dimostrano chiaramente che, sia il paese che i residenti, non intendono scrollarsi di dosso quell’atavica inerzia che ha impedito da sempre a Bomarzo di conquistare il posto di primo piano che in realtà meriterebbe” Ennesima brutta figura istituzionale e offese ai nostri concittadini Bomarzesi.

Palio di Sant’Anselmo

Per il palio di non dobbiamo dire altro che dopo trent’anni non si è disputato.

Progetto “nonno vigile”

Anche in questo caso il progetto approvato con una delibera della Giunta Comunale, il quale doveva garantire la sicurezza fuori dalle scuole all’uscita delle scolaresche, dopo aver pubblicizzato l’iniziativa sugli organi di stampa non è mai stato realizzato.

Queste sono solo alcune delle attività svolte dall’ex Consigliere Stella in questi diciassette mesi, però, al tempo stesso dobbiamo riconoscergli il fatto che nel ruolo ricoperto ha mostrato impegno e soprattutto ha sempre messo la faccia in tutto quello che ha proposto.

Chiaramente non sono solo sue le colpe di questi fallimenti, ma soprattutto della sua maggioranza che a quasi due anni dall’insediamento non ha realizzato nulla.

Arrivederci alla EX Consigliera EX Assessore Stella Emanuela della lista “VERSO IL FUTURO”.

I Consiglieri Comunali “Lista Uguaglianza”

Furano Roberto

Perniconi Marcodownload-1

Arconi Marzia