A Palazzo Roberteschi di Orte conversazione su “Il condottiero Bartolomeo d’Alviano, Orte e la Teverina, nel V centenario della morte”

Simone Stefanini Conti

bartolomeo-dalviano
Bartolomeo d’Alviano

(NewTuscia) – ORTE – Nel pomeriggio di venerdi  16 dicembre alle ore 17, il prof. prof. Emilio Lucci  terrà per il ciclo “Conferenze a Palazzo Roberteschi  2016” la conversazione dedicata a “Il condottiero Bartolomeo d’Alviano, Orte e la Teverina, nel V centenario della morte”.

Nella conversazione di Palazzo Roberteschi verranno ricordate le vicende del condottiero Bartolomeo d’Alviano (1455-1515) a cinquecento anni dalla sua morte, anche in relazione ai suoi rapporti con la Teverina e la città di Orte.

Bartolomeo d’Alviano fu uno dei più importanti condottieri del Rinascimento. Discendente di una stirpe feudale insediata tra l’Umbria e il Lazio, ebbe un lungo apprendistato che lo vide coinvolto nei conflitti politici che caratterizzavo lo Stato pontificio.   Poi, quando aveva oltre quarant’anni, iniziò la stagione della gloria: dapprima come luogotenente del Gran Capitano Consalvo di Cordova e in seguito in qualità di generale al servizio della Repubblica di Venezia.

Bartolomeo diventò una figura centrale della scena politica e militare nel periodo delle guerre d’Italia. Uno colto nonché consapevole che l’arte della guerra si stava trasformando in una scienza, riorganizzò il sistema di fortificazioni che difendevano il territorio della Serenissima. La sua irruenza in battaglia, ma anche la sua comprovata esperienza colpirono gli osservatori contemporanei che parlarono di lui, da Niccolò Machiavelli a Francesco Guicciardini.

Ricordiamo che La Biblioteca specializzata dell’Ente Ottava Medievale di Orte, ospitata nella storica sede di Palazzo Roberteschi  conserva più di tremila volumi inerenti la storia del periodo medievale e rinascimentale, con orari di visita per il pubblico dal lunedi al venerdi dalle ore 15 alle ore 20.

Riassumiamo il programma delle Conferenze di Palazzo Roberteschi già tenute nel corso del 2016, conferenze organizzate  dal responsabile della Biblioteca dell’Ente Ottava Medievale di Orte, Abbondio Zuppante.   Sabato 13 febbraio Alla ricerca della scienza nella Divina Commedia  Antonino Scarelli, Venerdì 11 marzo Pasolini, Orte e ‘La forma della città’ (con proiezioni ‘ortane’ di P.P. Pasolini, di Philippe Daverio e dei Cineamatori Ortani) Tommaso Mozzati,  Sabato 9 aprile Moda e lusso sotto il manto della Madonna dei Raccomandati  Elisabetta Gnignera-Angelo Barlozzetti, Venerdì 13 maggio Nuovi studi sull’antica processione del Cristo Morto di Orte Armando Fiabane, Venerdì 3 giugno L’amministrazione comunale nel tardo medioevo di Giuseppe Giontella  e recentemente, lo scorso ottobre,  il prof. Antonino Scarelli  con la conversazione dedicata a  “La divina proporzione…  il mistero del numero che è all’origine della bellezza, dell’arte e della armonia dell’universo”.