Una lavanderia a disposizione dei terremotati grazie al Lions Club deruta e alle associazioni di volontariato perugine

(NewTuscia) – PERUGIA – E’ stata inaugurata ieri pomeriggio in un locale messo a disposizione dalla Parrocchia di Monteluce, nei pressi dell’Hotel Ilgo una lavanderia con 2 lavatrici donate dal Lions club Deruta e una asciugatrice donata dagli attrazionisti del luna park, destinate agli ospiti degli hotel perugini, provenienti dalle aree terremotate.

Una delle esigenze che si era manifestata fin da subito, infatti, era stata proprio quella di poter lavare e stirare capi di abbigliamento personali, come si fa in tutte le case. Così le associazioni di volontariato –Croce Rossa, Caritas, Agesci, Coordinamento oratori, Proponte- si sono immediatamente attivati per soddisfarla.

Il locale di Monteluce, messo a disposizione dalla Parrocchia locale e adiacente all’oratorio, è stato quindi adeguato in termini di impianto, sempre grazie al generoso contributo degli attrazionisti del luna park, per poter accogliere le attrezzature acquistate con i fondi raccolti dalle stesse associazioni.

L’inaugurazione di ieri pomeriggio, a cui in rappresentanza del Comune di Perugia ha partecipato l’assessore Edi Cicchi, è stata anche l’occasione per ringraziare i volontari che fina dall’inizio dell’emergenza non hanno mai fatto mancare il loro supporto alle famiglie ospiti. “La grande solidarietà dimostrata in questa occasione –ha detto l’assessore Cicchi- è stata testimonianza che il tessuto sociale è solido e pronto. Si è creata una rete di relazioni umane che va al di là dell’emergenza, che dà speranza e forza a chi deve ricominciare una vita normale e che, da ottobre, non è mai stato lasciato solo né dalle istituzioni né dai volontari, sempre presenti e attenti e che stanno pensando già ad un altro progetto da proporre agli ospiti”

Un ringraziamento particolare, poi, l’Assessore Cicchi lo ha voluto rivolgere a tutti gli albergatori che ospitano gli sfollati della Valnerina per il grande sforzo che hanno fatto nel riorganizzare la loro capacità di accoglienza e la straordinaria umanità che hanno dimostrato nel venire incontro alle necessità degli ospiti.

MERCATO KM70.ZERO/DA OGGI FINO A DOMENICA 18 DICEMBRE ECCELLENZE LOCALI IN DEGUSTAZIONE PER PROMUOVERE LO SVILUPPO DELLE FILIERE CORTE E DEI MERCATI LOCALI

I perugini e i turisti che, da oggi (15 dicembre) fino a domenica 18, giungeranno in centro storico avranno l’opportunità di degustare, ed eventualmente acquistare, prodotti del territorio, promossi nell’apposito spazio in piazza della Repubblica dal progetto Mercato Km70.zero, il cui nome deriva proprio dai 70 km che sono il limite massimo di distanza della filiera produttiva dal capoluogo.

Mercato Km70.zero rappresenta il frutto di un partenariato pubblico-privato, di cui fanno parte, oltre al Comune di Perugia, il  Gruppo Grifo Agroalimentare (Capofila), l’Azienda Agraria Il Frutteto, la Cooperativa 153 Onlus della Casa Circondariale di Perugia Capanne, che ha come obiettivo quello di favorire azioni di promozione e vendita diretta di prodotti della filiera corta lattiero casearia e dell’ortofrutta nei mercati locali.

Il progetto è finanziato dalla Regione Umbria nell’ambito del Piano di Sviluppo Rurale proprio per pubblicizzare in forma collettiva la produzione locale e legare l’immagine dei prodotti a quella del territorio, facendo leva sulla capacità degli operatori di fare rete e sullo sforzo comune per rispondere alla sfida di promozione, sviluppo economico e crescita della comunità locale.

Lo spazio di Piazza della Repubblica e la promozione delle eccellenze di questi giorni non sono che il primo passo di un percorso che, partito lo scorso ottobre, arriverà fino a fine 2018, passando attraverso numerose e variegate attività: degustazioni e tasting di prodotti tipici a filiera corta nei principali eventi e manifestazioni della regione, creazione di corner permanenti ed educational coordinati dall’Università dei Sapori di Perugia, organizzazione di educational e laboratori didattici per le scuole presso il Post, al fine di sensibilizzare le giovani generazioni  al consumo di prodotti freschi, allestimento di corner di prodotti tipici nell’ambito delle manifestazioni organizzate dalle Città gemelle di Perugia in diverse occasioni.

L’obiettivo che il Comune di Perugia intende raggiungere con questo progetto è molteplice. Da un lato, infatti, si vuole favorire la promozione e lo sviluppo, anche in termini di incremento competitivo, degli operatori economici del territorio, dall’altro, vi è l’obiettivo di coniugare lo sviluppo economico e commerciale con l’integrazione sociale, la tutela della salute, del benessere e della qualità della vita dei cittadini, a partire dai più piccoli. Non ultima, la volontà di valorizzare, attraverso la presenza delle eccellenze tipiche, il centro storico del capoluogo.