Lista Uguaglianza di Bomarzo: “Il sindaco e la sua maggioranza (non tutta) brancolano nel buio”

loading...

(NewTuscia) – BOMARZO – Dopo mesi di incontri pubblici e riunioni con gli organizzatori della Pro Loco, i responsabili dei cinque Rioni e gli appassionati del Palio, svolti in comune a partire dal mese di settembre ci poniamo alcune semplici domande:

  • che cosa è successo in tutto questo tempo?
  • Quali sono le prospettive?
    Una veduta di Bomarzo
    Una veduta di Bomarzo

Prendiamo atto che dopo mesi il sindaco ha convocato la commissione comunale per i pubblici spettacoli per il rilascio alla Pro Loco della licenza per organizzare il Palio 2017 …. La commissione è stata convocata il 01 Dicembre 2016 e rinviata al 09 Dicembre e ulteriormente rinviata al 20 Dicembre …..Perché ???

Ci è stato comunicato che non si sono presentati i rappresentanti dei Vigili del Fuoco, il rappresentante del Ministero delle Politiche Agricole e cosa clamorosa il responsabile dell’Ufficio Tecnico del Comune di Bomarzo ….. Come mai ERANO ASSENTI ?

  • AVETE CONVOCATO NEL RISPETTO DELLE NORMATIVE I MEMBRI DELLA COMMISSIONE ?
  • AVETE PRODOTTO LA DOCUMENTAZONE TECNICA NECESSARIA PER IL RILASCIO DEI PARERI ?
  • AVETE SISTEMATO IL FONDO DELLA PISTA E RIPULITO L’IMPIANTO DEL FOSSATELLO ?

Abbiamo saputo due cose sconcertanti che se avessero un fondamento di verità ci farebbero capire che “SIAMO AMMINISTRATI DA INCOMPETENTI” infatti si vocifera che già da tempo si sapeva che il responsabile dell’ufficio tecnico sarebbe stato assente dal 22 Novembre al 6 Dicembre e inoltre che è stato sbagliata la convocazione del Ministero delle Politiche Agricole in quanto inviata ad un indirizzo mail sbagliato.

Alla luce di quanto accaduto in questi quattro mesi l’unica cosa positiva è avvenuta il 18 Novembre in occasione della presentazione dell’Associazione salvaguardia e valorizzazione Palio di S.Anselmo, nel corso dell’assemblea il consigliere comunale di maggioranza Domenico Cianchi ha dichiarato che lo scorso anno sono stati commessi degli errori per inesperienza e per una poca conoscenza delle norme assumendosi come Comune la responsabilità politica e amministrativa per non aver consentito la corsa del Palio 2015.

Sempre nella stessa occasione il Sindaco Cialdea glissava sulle dichiarazioni del Consigliere Cianchi e nel mentre ringraziava il Sindaco di Ronciglione, ospite dell’incontro, annunciando che lo avrebbe chiamato per avere consigli e per un confronto…… ad un mese di distanza il Sindaco di Ronciglione non ha ricevuto nessuna telefonata.  FORSE NON TROVA PIU’ IL NUMERO ???

Ultima sceneggiata dell’amministrazione si registra il 9 Dicembre 2016 con l’evento pubblicizzato in occasione di Tuscia Deliziosa con “L’INAUGURAZIONE MUSEO DEL PALIO”. Ricordiamo al Sindaco Cialdea (allora Presidente della PRO LOCO) che il MUSEO DEL PALIO DI S.ANSELMO venne realizzato dall’amministrazione comunale nel 2009, SETTE ANNI FA e inaugurato il 21 Giugno 2009 con tanto di taglio del nastro e solenne benedizione. Di questa riapertura sentiamo il dovere di ringraziare l’Associazione Pro Loco per l’impegno nel riallestimento ma al tempo stesso chiediamo al Sindaco, che fine hanno fatto:

  • gli ingrandimenti fotografici incorniciati ?
  • il “Libro della Vittoria” dove venivano registrati i vincitori ?
  • la bandiera ufficiale del Palio ?

Questo è l’atteggiamento “superficiale” del Sindaco e della sua maggioranza (NON TUTTA) nei confronti dei Rioni, della Pro Loco e di tutte le persone che in questi trent’anni hanno contributo a far crescere la manifestazione del Palio di Sant’Anselmo. Per questo motivo, MANTENENDO QUESTI ATTEGGIAMENTI siamo sempre più convinti che per il DECENNALE DEI FESTEGGIAMENTI DI SANT’ANSELMO IL PALIO NON VERRA CORSO.

I consiglieri comunali “lista uguaglianza”
Furano Roberto, Perniconi Marco, Arconi Marzia