Lo sviluppo urbano sostenibile, l’Anci promuove il “National Urbact Day”

Simone Stefanini Conti

Goletta dei laghi di Legambiente fa tappa al lago di Bolsena
Goletta dei laghi di Legambiente al lago di Bolsena

(NewTuscia) – ORTE – Il programma europeo per lo sviluppo urbano sostenibile e le attività  realizzate dalle città italiane su economia circolare, mobilità urbana e integrazione di rifugiati e richiedenti asilo:  la nuova Call for Best Practice di Urbact, in uscita il 5 dicembre, e le azioni realizzate dalle città italiane nell’ambito del programma saranno al centro della prima edizione del National Urbact Day, giornata nazionale organizzata da Anci e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti interamente dedicata al principale programma europeo per lo sviluppo urbano sostenibile.

L’evento, organizzato presso la sede di Anci nazionale di Roma per il 14 dicembre a partire dalle 9.00, intende promuovere alla vasta platea di funzionari e amministratori delle città italiane, nonché ad esperti e funzionari di altri livelli di governo metropolitano e regionale, le opportunità offerte da Urbact e in che modo la partecipazione a reti europee sta contribuendo a promuovere forme di governance partecipata innovativa nelle oltre venti città italiane partecipanti.

Nel corso della giornata saranno presentati il nuovo bando Urbact per la creazione di un elenco di buone pratiche che costituiranno la base per la creazione di Transfer network (il cui bando uscirà nel settembre 2017) e il nuovo bando Urban Innovative Action, che finanzia azioni urbane innovative su integrazione di rifugiati e richiedenti asilo, mobilità urbana e economia circolare.  Le città che sono già partner di reti Urbact o vincitori di progetti UIA dialogheranno nel corso dei lavori e in sessioni specifiche di networking con le altre città italiane, con l’obiettivo di favorire una maggiore conoscenza sulle migliori tecniche di progettazione integrata e sugli effetti prodotti dai progetti Urbact e UIA in corso di implementazione nelle città.
Il confronto con Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e con i rappresentanti delle regioni trasferirà poi sul piano nazionale il dialogo avviato con i Tavoli regionali, appuntamento promosso da Anci come National Urbact Point che ha visto poche settimane fa a Palermo oltre cento città partecipanti.

Il National Urbact Day sarà inoltre occasione per promuovere ulteriori opportunità di finanziamento attivabili nei contesti urbani italiani, come il programma Espon, e ricondurre quanto in corso di realizzazione nelle città italiane attraverso Urbact al dibattito sull’agenda urbana nazionale ed europea.

Le modalità di governance partecipata urbana attivate su una pluralità di temi, dall’innovazione all’inclusione passando per la mobilità e la sostenibilità ambientale, dalle città italiane partecipanti ai 28 network Urbact attualmente in corso rappresentano un contributo originale per lo sviluppo di politiche urbane di nuova generazione in Italia, capaci di mettere il confronto con cittadini e stakeholder al centro di un nuovo ruolo delle amministrazioni locali come playmaker di innovazione diffusa.

Il National Urbact Day rappresenta per l’Italia il primo momento per la diffusione di queste decine di piccole e grandi storie di innovazione partecipata urbana, base ideale per un dibattito nazionale su un migliore utilizzo dei fondi europei e sull’attivazione di nuovi partenariati dall’Europa ai territori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *