Serie D, turni infrasettimanali e classifica

Vincenzo Castagna
Serie D
TURNO INFRASETTIMANALE OTTIMO PER LE NOSTRE SQUADRE
FLAMINIA-TORRES 2-0

Flaminia Civita Castellana- Cosimi nv, Ranucci 5, Funari 6, Lucchese 5.5, Locci 5.5, Quaglia 5 (19st Cinti nv), Cardillo 5 ( 30st  Rodriguez 6), Crescenzo 5, Prandelli 5, Di Ventura 5, Battaiotto 5 (1 st Nannini). A disp: Terbeshi, Paletta, Gori, Fresi. All. Vigna
Torres- Pinna 6, Andriolo 5, Della Guardia 5.5, Badami 5, Accardo 5, Sassu 5, Libertini 5, Simonetti 6, Ammoscato 5 (42′ st Lasu nv), Bisogno 5 ( 20st Gottuso), Varriale 5 ( 35’st Fantasia nv). A disp: Insenna, De Ambrosis. All. Misiti
Arbitro: Franco di Locri 5
Reti: 27 pt Funari, 41′ st Rodriguez
Espulso, Libertini. Ammoniti: Quaglia, Di Ventura, Nolano, Simonetti. Spettatori 200

Nel turno infrasettimanale la Flaminia Civita Castellana interrompe la serie negativa e riprende ossigeno. Contro la Torres fanalino di coda del girone la squadra di mister Vigna vince ma non convince. Rogriguez e Gori cominciano dalla panchina. Lucchese con Crescenzo e Di Ventura in mezzo al campo. Fiducia al giovane Quaglia al centro della difesa con Funari sulla sinistra. Proprio quest’ultimo sblocca subito la gara al 26’pt. Sembrava il preludio ad una vittoria più larga ed invece la Flaminia non riesce a mettere alle corde la squadra sarda. Solo al 40’st arriva il raddoppio con Rodriguez. La Torres chiude in dieci per il rosso a Libertini. Tre punti per portano i civitonici a quota 19 insieme all’Avezzano. Le sconfitte di tutte le ultime sette squadre della classifica permettono ai rossoblu di prendere cinque punti di vantaggio sulla zona play out.

LATTE DOLCE-MONTEROSI 2-3
Latte Dolce: Garau (1′ st Pittalis), Ravot, Daga, Delrio, Congiu, Puledda (1′ st Patacchiola), Pireddu (1′ st Scognamillo), Piga, Canalini, Usai, Palmas. A disposizione: Chessa, Depalmas, Spano, Angioni, Pala, Galante. Allenatore Paba
Monterosi: Mazzoleni, Lommi, Montesi, Baylon, Costantini, Salvatori, Palumbo, (33′ st  Manoni), Barone, Pippi, Fanasca (21′ st Gasperini), Pero Nullo (13′ st Piro). A disposizione: Scarsella, Torricelli, Tagliaferri, Palombi, Costalunga. Allenatore  D’Antoni
Arbitro: Arace di Lugo di Romagna. Assistenti: Taras di Nuoro e Usai di Oristano
Reti:  15′ pt Pero Nullo (M), 20′ pt Costantini (M), 25′ pt Pippi (M), 43′ pt Palmas (LD); 18 ‘ st Canalini (LD)

Dopo il successo sul Muravera il Monterosi piega un’altra formazione sarda nel turno infrasettimanale dell’Immacolata.
L’undici di mister D’Antoni si presenta a Sassari con il 4-4-2, affidato in avanti al tandem Pippi-Fanasca. Conferma per Barone a centrocampo e Pero Nullo sull’esterno. Debutto dal primo minuto per il nuovo acquisto Luigi Palumbo che prende il posto di Buono influenzato. Il Latte Dolce calcio si presenta al Vanni Sanna per l’infrasettimanale dell’Immacolata con i due nuovi acquisti nel motore – Canalini, già visto in campo a Foligno, e Patacchiola, annunciato stamattina dalla società biancocelste – e la voglia di dare continuità ai risultati e corpo alla classifica nel girone G di serie D. Proprio Canalini sarà parte del tridente d’attacco assieme al bomber Palmas e Andrea Usai. Subito Latte Dolce in apertura: l’esterno di Piga esce di poco a lato alla destra di Mazzoleni. Il Monterosi, sornione, prova ad agire di rimessa e confeziona un paio di azioni pericolose ma non andate a buon fine. Al quarto d’ora passa il Monterosi: Pero Nullo fa tutto da solo, confezionando una parabola imparabile che batte Garau per lo 0-1.

Secondo gol consecutivo per l’ex Viterbese. Al 20′ raddoppio ospite: stavolta è Costantini a pescare il jolly, tiro-cross che si abbassa esattamente all’incrocio e vale lo 0-2. Cinque minuti dopo su cross di Palumbo Pippi impatta al top di testa, altro pezzo di bravura biancorossi e 0-3. La reazione sassarese è nella conclusione di Palmas che però trova Mazzoleni a chiudere la porta. Pero Nullo e Palumbo sono spine nel fianco, il Monterosi si conferma corazzata da categoria. Al 34′ Palmas si costruisce un buon tiro ma Mazzoleni dice ancora una volta no. Giallo per trattenuta a Lommi, i biancocelesti ci provano e al 43′ su servizio di Canalini, Palmas è bravo a realizzare per l’1-3 che chiude il primo tempo.  Triplo cambio per mister Paba: dentro il portiere classe 2000 Pittalis, il neo acquisto Patacchiola e l’attaccante Scognamillo (’98). Congiu si sposta sulla mediana in un modulo tendente al 4-2-4 e votato all’attacco.

Subito propositivo il Latte Dolce, al 52′ ancora Palmas crossa teso da sinistra, Scognamillo c’è ma l’azione non si concretizza. Due minuti dopo Mazzoleni fa il miracolo su Congiu e Patacchiola centra l’incrocio. Il pubblico incita i suoi giocatori lanciati alla rincorsa della rete. Il tiro di Fanasca accarezza la traversa, quello di Palmas finisce alto sopra la porta avversaria. Ammonizione per Piro,  sassaresi arrembanti e Canalini, con piglio da punta navigata, sfrutta un rilancio, protegge (forse con una mano) e insacca il gol del 2-3. I biancocelsti ci credono, il Monterosi difende il vantaggio. Entra anche Gasperini per Fanasca. La squadra di D’Antoni subisce la pressione degli isolani. Manoni ritarda la sostituzione e viene ammonito, giallo anche a Daga. Crampi per Piga che però resta in campo, il secondo tempo è quasi tutto di marca biancoceleste, tre minuti di recupero, il Latte Dolce non riesce nell’impresa della rimonta ed il Monterosi Fc porta a casa tre punti importantissimi. Dodicesimo risultato utile consecutivo per Pippi e compagni: raggiunta l’Ostiamare a 29; restano a quattro lunghezze dalla capolista Rieti ed una dalla coppia L’Aquila-Arzachena.

Spogliatoi
Quindicesimo risultato utile consecutivo e secondo successo di fila. Numeri importanti per il Monterosi che in dieci giorni passa i tre ostacoli sardi (S.Teodoro, Muravera e Latte Dolce) con sette punti e resta agganciato al treno di vertice.
Pero Nullo, uno dei più in forma della truppa biancorossa, ha aperto la gara, Gasperini e Pippi sembravano averla già chiusa in meno di un tempo. Poi i biancorossi non hanno gestito al meglio il triplo vantaggio anche se secondo gol del Latte Dolce è apparso irregolare per un fallo di mano di Canalini.
Il tecnico David D’Antoni, soddisfatto per i tre punti, analizza così la vittoria: “Conoscevamo il Latte Dolce, preparato la gara, abbiamo dovuto rinunciare a Davide Buono per la febbre. Ho cambiato assetto tattico, giocato con quattro attaccanti. Nella prima frazione di gioco abbiamo tenuto bene il campo, creato occasioni, andati sopra 3-0, nel momento più facile per noi complicati la vita.

Il gol subito a fine primo tempo ci ha impaurito e nel secondo tempo abbiamo fatto partita molto brutta e rinunciataria, con voglia e attaccamento al risultato abbiamo rischiato di pareggiare la gara. Nulla da recriminare, ma credo che il secondo gol del Latte Dolce fosse irregolare. Canalini ha portato avanti il pallone con la mano. Dovevamo gestire meglio i gol di vantaggio, abbiamo sofferto una partita che non dovevamo interpretare in quel modo. Loro arrembanti con grande fisicità. Due partite in poco tempo ci hanno appesantito. Piro importante per noi, ma ho scelto di giocare con Palumbo e Pero Nullo: abbiamo diverse soluzioni e provo a sfruttarle. Noi siamo attaccati al gruppo di testa ci giochiamo le nostre carte sino alla fine”.

L’Albalonga supera agevolmente il Lanusei con un poker e la capolista Rieti rifila un tennistico 6-0 a domicilio al Muravera prendendo tre punti al vittorioso Arzachena sul campo di Avezzano.Vincono anche S.Sepolcro e Trestina con 7-0 d’altri tempi ai danni di Foligno e Città di Castello.

Pari tra Nuorese e Ostia Mare,mentre l’Aquila va a vincere sul campo di San Teodoro.la classifica si accorcia in testa dove alle spalle del Rieti c’è un gruppone di squadre agguerrite.

In coda si isola solo il fanalino di coda Torres mentre le altre sono li a battagliare in pochi punti.

immagine

CALCIOMERCATO

La ASD CIVITAVECCHIA 1920 rende noto che, il calciatore Andrea Luciani non fa più parte della rosa. Al calciatore classe 1981 vanno i più sinceri ringraziamenti per aver indossato la maglia nero azzurra e, in ultimo la fascia da capitano, durante i due anni e mezzo di militanza nel club, con estremo onore. “Lascio, consapevole di aver dato tutto me stesso a questa maglia e a questa società: la mia è una scelta di vita ben ponderata”. Queste le sentite parole del forte centrocampista dal glorioso passato vissuto nei club professionistici, tra cui la Lazio. “Ringrazio con tanto affetto la tifoseria per il calore che mi ha sempre trasmesso soprattutto nei momenti più difficili, sono grato anche a tutti coloro che mi hanno accompagnato con professionalità in questa splendida avventura, che porterò sempre nel mio cuore”.


Novità anche in casa Real Monterotondo Scalo in vista del derby contro l’Eretum di domenica prossima. Alessandro Casciotti sarà un nuovo portiere a disposizione di mister Granieri. Il classe ’96 reduce dalla vittoria del campionato d’Eccellenza col Monterosi aveva iniziato la stagione a Montecelio prima di rientrare dal prestito in casa biancorossa.

Il Ladispoli ha messo a segno un importante colpo di mercato. Patrizio De Fato, classe 1995, è il nuovo rinforzo per il centrocampo della squadra rossoblu. Il ragazzo vanta esperienze in serie D dove vi ha militato con il Civita Castellana ed in Promozione, nelle fila della Romulea. “Patrizio De Fato – commenta il DS Paolo Nista – è venuto a riempire la casella lasciata vuota da Danilo Bacchi. Patrizio è un centrocampista di grande qualità, contento di essere arrivato qui a Ladispoli. Dopo De Fato – afferma Nista – non ci saranno altri movimenti: il gruppo ha fatto molto bene in questa prima parte di campionato. Campionato questo molto equilibrato dove, abbiamo potuto constatare, non ci sono partite semplici, ma noi ce la giocheremo fino alla fine”.
La U.S. Boreale dà il benvenuto all’attaccante Alessio Corrias, classe ’96 proveniente dalla Puglia, ex Otranto e Maglie e all’esterno Antonio Fogli, classe ’97, ex Civitavecchia.

Il centrocampista Pangallozzi passa dal Cre.Cas al Fiano Romano mentre l’attaccante Federico Bocchini ha giocato domenica scorsa l’ultima gara con la maglia del Fonte Nuova. La sua nuova destinazione potrebbe essere il Villalba. Il difensore Giacomo Quadrini potrebbe ritornare a Montecelio mentre l’attaccante Aquino, ex Lepanto, potrebbe approdare a Grottaferrata.

In Seconda Categoria il Vetralla 1928 ha tesserato Fabio Latini. Il difensore, fermo per motivi in studio in questa parte di stagione, si unisce ai fratelli Giuseppe e Carlo Latini già presenti nella rosa di mister Tonino Delle Monache.

PROMOZIONE GIUDICE SPORTIVO

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA’ AMMENDA
Euro 300,00 FIUMICINO 1926
Perchè propri sostenitori nel corso della gara ed in più occasioni rivolgevano ad un Assistente Arbitrale espressioni offensive e minacciose, In più occasioni lo attingevano con sputi sulla divisa (RAA).


A CARICO DI ALLENATORI 
SQUALIFICA PER UNA GARE EFFETTIVA

D’ELIA DANILO (FOOTBALL CLUB GARBATELLA)

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
GIORGI DAVIDE (CITTA DI CERVETERI)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
SFREZZICHINI TIZIANO (ARANOVA)
MAURILLI VALERIO (FIUMICINO 1926)
TORTOLANO SIMONE (PESCATORI OSTIA)
FLOREZ TAPIA HOLMES DAVID (PLAY EUR)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE

LUCARELLI LEONARDO (ARANOVA)
SFREZZICHINI TIZIANO (ARANOVA)
PALOMBINI GIULIO (ATLETICO LADISPOLI ARL)
D’AGUANNO THOMAS (PALOCCO)
ERCOLANI JACOPO (PESCATORI OSTIA)
PANTALEONI DANIELE (PLAY EUR)