Gubbio. Sindaco Stirati al primo compleanno della Sartoria Eugubina, esempio di rilancio imprenditoriale

SINDACO STIRATI AL PRIMO ‘COMPLEANNO’ DI ‘SARTORIA EUGUBINA’ ESEMPIO DI RILANCIO IMPRENDITORIALE 

(NewTuscia) – GUBBIO – Il sindaco Filippo Mario Stirati era presente al primo ‘compleanno’ dell’azienda manifatturiera “Sartoria Eugubina”, nata  a Padule di Gubbio circa un anno fa.  « Ho accolto con grande piacere l’invito del direttore Rudy Severini che, come in una grande famiglia, ha festeggiato venerdì scorso la creazione circa  un anno fa dell’azienda  di capi spalla  nata  dall’idea delle  lavoratrici, ora socie di maggioranza, licenziate dalla “Srap”,   che aveva chiuso l’attività nel 2014.

Dalle ceneri di quella fabbrica di capi di vestiario  chiusa  è risorta l’attività che oggi va a gonfie vele, tanto che ha aumentato la sua forza lavoro e rappresenta   un esempio di start up quasi tutta al femminile.  Siamo orgogliosi di aver sostenuto, come amministrazione, questa importante esperienza di lavoro e d’intraprendenza imprenditoriale,  punto di riferimento e stimolo per l’intero territorio regionale ».

CONFERENZA STAMPA PRESENTAZIONE INIZIATIVE “GUBBIO…. E’ NATALE”  

E’ convocata giovedì 17 novembre alle ore 11 alla Sala degli Stemmi in Piazza Grande, la conferenza stampa di presentazione delle iniziative  relative al programma “Gubbio …e’ Natale” . Saranno presenti, tra gli altri,  il sindaco Filippo Mario Stirati, l’assessore Nello Oderisi Fiorucci e rappresentanti dell’associazione “Gubbio ETC”.

LA ‘BIBLIOTECA SPERELLIANA’ FESTEGGIA I SUOI 350 ANNI

Sabato 19 novembre ricorre il 350° anniversario dalla nascita della Biblioteca Sperelliana.  In programma tanti appuntamenti per tutte le età,  a partire dalla mattina alle ore 9 con approfondimenti, incontri,  animazioni e laboratori. Alle ore 17 incontro “La Biblioteca Sperelliana e i suoi 350 anni”, preceduto dall’esibizione del Gruppo Sbandieratori  che saluterà istituzioni e cittadini nel chiostro maggiore dell’ex Monastero di San Pietro.

In programma i saluti  del sindaco Filippo Mario Stirati e dell’assessore Augusto Ancillotti nonché  del responsabile Regione Umbria –Servizio Musei, Archivi e Biblioteche; a seguire l’intervento di Patrizia Castelli, Università di Ferrara “Alessandro Sperelli vescovo di Gubbio e la sua biblioteca: sapienza, giustizia, virtù, carità”. Per tutta la giornata sono possibili visite al Fondo Antico.

Il  vescovo Alessandro Sperelli 350 anni fa, nel 1666,  donava alla Città di Gubbio la sua personale biblioteca  con l’intera preziosissima collezione di libri messa in piedi con grande fatica e dedizione  in decenni di ricerca e di studio. Non solo, nel suo testamento, del 1668, vengono anche indicati alcuni criteri per l’utilizzo e la conservazione di questo lascito che decretò la nascita della Biblioteca Comunale,  denominata Sperelliana, di fatto una delle più antiche d’Italia a carattere pubblico.

Da quel fatidico 1666,  i bibliotecari della Sperelliana di Gubbio si sono trasmessi tale ricchissimo patrimonio, ponendo cura, giorno per giorno, non solo alla conservazione, ma all’acquisizione di nuovi lasciti e all’integrazione della collezione con acquisti mirati. Tanta storia dunque, ma anche tanto futuro. Negli ultimi decenni infatti la Sperelliana si è caratterizzata non solo come luogo di conservazione, ma si è imposta di promuovere cultura, informazione e formazione con un taglio diverso, moderno, in linea con le attuali istanze della biblioteconomia contemporanea.

Per questo motivo, oggi, la Sperelliana, non è solo sede preposta alla conservazione dei libri, ma è uno spazio per molteplici attività sociali, che i cittadini, e non solo i lettori appassionati, frequentano per incontrarsi, per confrontarsi, per studiare, per leggere, per navigare, per scrivere e tanto altro ancora.  Il 350° anniversario dalla nascita è  un appuntamento importante  affinchè  la Sperelliana continui a crescere in salute, a fornire servizi e consulenze, a fare cultura e formazione, a sviluppare conoscenza e coscienza, insomma ad essere vicina alle esigenze della comunità perché sia davvero la Biblioteca di tutti.

Per ulteriori informazioni su programma e  attività Biblioteca Sperelliana 075 9237632.

AL VIA LA SECONDA EDIZIONE DI ‘UMBRIA IN VOCE’ 

Si svolgerà da venerdì  25 a domenica  27 novembre negli spazi della Biblioteca Sperelliana,  la seconda edizione di ‘UMBRIA IN VOCE’  –  laboratori, eventi e incontri a viva voce. Si tratta di un festival che vuole avvicinare le persone alla conoscenza del meraviglioso strumento “voce”, rivolto non solo ad appassionati di canto, ma  anche  a  curiosi, sperimentatori, educatori, esperti della relazione d’aiuto. Un’occasione che si distingue  per la qualità delle proposte formative in ambito vocale,  centrate su un approccio olistico e inclusivo.

La voce come esperienza, come frutto di incontro e di stupore, grande protagonista nella comunicazione. La voce nel canto, nella poesia, nella narrazione, nella lettura. La voce che cura, di cui occorre prendersi cura. Quest’anno  ‘Umbria in Voce’ promuoverà le buone pratiche vocali attraverso un opuscolo a carattere divulgativo che avrà diffusione nelle scuole primarie di secondo grado. Organizza e promuove l’evento l’associazione Archè, con la direzione artistica di Claudia Fofi.  L’evento è organizzato con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio Perugia e Kebio prodotti biologici.

IL  PROGRAMMA

Venerdì 25:   ore 16 – presentazione dell’opuscolo”Senti… che voce” a cura di Valeria Ruspi, illustrazioni Giulia Nardi;  ore 17  -19  “Leggere la parola” con Riccardo Tordoni (ingresso gratuito);  ore 19 – 20  “Concerto sensoriale” con Silvana Kuhtz, Riccardo Tordoni e Claudia Fofi (ingresso gratuito); ore 20 apericena in bibioteca, a cura della pasticceria Novecento, con i prodotti Kebio (8€); ore 21:30 Madya in concerto (10€).   Madya Diebate viene dalla Casamance, una regione a sud del Senegal. Discendente da una famiglia griot, è considerato uno dei più virtuosi suonatori di kora della diaspora africana. La kora, l’arpa a 21 corde dei mandingo, è originaria di quelle terre. A differenza dei maliani, in Gambia e in Casamance la kora si suona in modo più ritmico e percussivo, con le corde che vengono colpite e pizzicate. Nella cultura di alcuni popoli dell’Africa Occidentale il griot è un poeta e cantore che svolge il ruolo di conservare la tradizione orale degli antenati.

Sabato 26:  ore 10 – 11 Letture in cerchio. A cura della “Rete territoriale per la promozione della lettura” (ingresso gratuito);  ore 11 – 13 La voce Olistica con Roberto Panzanelli (15€) ;  ore 15- 18 Voce ed energia con Mauro Tiberi (25€);  ore 20 Apericena in biblioteca, a cura della pasticceria Novecento, con i prodotti Kebio (8€);  ore 21:30 concerto John de Leo e Fabrizio Puglisi Duo (15€).   John De Leo e Fabrizio Puglisi sono due musicisti “lenti”. Da tanto tempo si incontrano, suonano, improvvisano, si avventurano nei territori dell’uno e dell’altro, cercano soluzioni, le trovano e poi, perennemente insoddisfatti, rimettono tutto in discussione. Non amano i tempi compressi delle produzioni e del marketing, la superficialità della comunicazione virtuale, ma, come anime in pena, si danno un gran da fare alla ricerca di significati nuovi da dare alle cose in perenne mutamento. Dopo la “prima”, prodotta dal festival emiliano-romagnolo “Crossroads” De Leo e Puglisi continuano il loro viaggio con un progetto che si preannuncia sorprendente per il pubblico e per gli stessi musicisti sul palco.   A seguire,  all’Amadeus  ‘Festa della Voce’ – Jam aperta per cantanti e appassionati che potranno esibirsi accompagnati da Lorenzo Cannelli e Paolo Ceccarelli

Sala Attività Biblioteca;  ore 15:30 – 16:30 Michele Fumanti Musigiocando (ingresso gratuito);  ore 16:30 – 17:30 Rita Pagnozzi, “Biografia di una nota” per bambini 3-6 anni (ingresso gratuito);  ore 18:30 – 20  ‘Voce Creativa’ con Claudia Fofi (10€).

Domenica  27:   ore 9:30 – 11 Metodo Funzionale con Manolo Rivaroli (10€);  ore 11 – 13 L’energia del Gospel con Giovanni Bartolini (10€);  ore 14:30 – 17:30  Laboratorio sul canto popolare con Francesca Breschi del Quartetto di Giovanna Marini (25€);  ore 17:30 ‘Lune Storte’ in concerto, progetto coordinato da Claudia Fofi per il CAD “Il passo di Ulisse” di Gubbio (ingresso gratuito).

Per chi si iscrive a tutti gli eventi in programma il costo totale è di 90€ (inclusi i laboratori e  i concerti, sono esclusi gli apericena).  Per contatti  e ulteriori info  333 2727942 – 333 4486536 vocecreativa@gmail.com – arche.gubbio@gmail.com

FAMIGLIA DEI SANTANTONIARI: Alfredo Minelli riconfermato presidente del sodalizio

Risultati delle cariche della Famiglia dei Santantoniari, svoltesi domenica 13 novembre: Alfredo Minelli è stato infatti riconfermato presidente del sodalizio, al suo quarto mandato. Un plebiscito per il presidente che nel corso dell’ultimo decennio ha guidato la Famiglia dei Santantoniari attraverso molteplici iniziative culturali, ricreative, aggregative, sociali e di solidarietà consolidando il lavoro svolto in passato.

Oltre al riconfermato Alfredo Minelli, figurano nel consiglio i seguenti componenti: Stefano Blasi, Saverio Borgogni, Marco Farneti, Emanuele Francioni, Ubaldo Gini, Massimo Marcelli, Samuele Minelli, Stefano Pappafava, Mauro Pannacci, Giorgio Pelicci, Gabriele Staccini, Stefano Vagnarelli. Revisori dei conti sono Massimo Pannacci, Lorenzo Rughi e Robert Satiri. Probiviri, Marcello Cecilioni, Giovanni Pierini e Marcello Rogari. Nella seduta del consiglio di insediamento lunedì 21 novembre,  dopo conferma da parte degli eletti del mandato ricevuto, verrà definito il nuovo assetto societario.

INCONTRO CON IGNAZIO MARINO E PRESENTAZIONE DEL LIBRO ‘UN MARZIANO A ROMA’

Domani, mercoledì 16 novembre alle ore 21, presso il Convento di San Francesco –ex refettorio in Piazza 40 Martiri, l’ex sindaco Ignazio Marino presenterà il suo libro “Un marziano a Roma”. Dialogherà inoltre con la giornalista Giovanna Nigi e il consigliere comunale Pavilio Lupini su ‘Costituzione, riforme e temi di attualità’. L’iniziativa è organizzata dalla Casa della Sinistra Eugubina in collaborazione con Libreria Fotolibri. Ingresso gratuito.

 LA GRANDE BELLEZZA DELLO SPORT PRESENTAZIONE DEL LIBRO  DI ARTURO DAMIANI “NATO COSI’ – DIARIO DI UN GIOVANE CALCIATORE SENZA UNA GAMBA”

Una bella iniziativa, alla quale il Polo Liceale Mazzatinti, l’indirizzo Sportivo in modo particolare,  aderisce con entusiasmo, quella che si svolgerà venerdì 18 novembre 2016 alle ore 16.30 presso l’Aula Magna del Liceo Scientifico Sportivo in via dell’Arboreto. Si tratta della presentazione del Libro  “NATO COSI’ – diario di un giovane calciatore senza una gamba” di Arturo Damiani, calciatore della Nazionale di calcio amputati, già spesso ospite di importanti trasmissioni televisive sia sulla RAI che sui maggiori Network nazionali.

Questa è la grande bellezza dello sport, non solo il gesto atletico esemplare, ma l’esperienza che lo sport permette: di mobilitare tutte le energie psicofisiche e spirituali, di andare oltre i propri limiti, di gareggiare con se stessi, di rimuovere le barriere del pregiudizio, di ridefinire il concetto di vittoria e di successo nella vita, di non aver paura, di non escludere nessuno permettendo a tutti di sentirsi vivi.

Arturo Mariani si intratterrà con i giovani studenti del Liceo Sportivo e con tutti coloro che vorranno ascoltare la sua straordinaria storia, insieme a Pierluigi Palmieri (Governatore Panahtlon International), Raniero Regni (docente LUMSA), Alessandro Sandreani (ex capitano Gubbio Calcio) e Maria Marinangeli (Dirigente Scolastico Liceo “Mazzatinti”), coordinati da Giacomo Marinelli Andreoli (direttore di TRG). “Ci piace pensare allo Sport  in tutte le sue sfaccettature, e stiamo lavorando per offrire ai nostri studenti  un percorso di studi che sia  ricco e vario” – ha dichiarato la dirigente Marinangeli – “ proprio nella giornata di venerdì 18 i ragazzi del triennio dello Sportivo, iniziano anche il percorso di formazione e di educazione alla comunicazione giornalistica sportiva”.

“Questo a testimoniare la grande valenza formativa del percorso liceale scientifico sportivo che ha a Gubbio, uno dei suoi punti di eccellenza in Umbria”. “L’incontro con Arturo Damiani, apre ai ragazzi gli occhi su una realtà sportiva del tutto nuova.” “Arricchiamoci delle nostre reciproche differenze, diceva il grande poeta francese Paul Valery, questo incontro va nella direzione giusta” ha concluso Marinangeli.

SEMINARIO DI ORIENTAMENTO GRATUITO SU “COME COSTITUIRE E GESTIRE UN ENTE NON PROFIT”

Martedì  22 novembre,  dalle ore 15  alle ore 18 al Centro Polifunzionale “I Tigli” via Beniamino Ubaldi, il CESVOL organizza un Seminario di orientamento  gratuito  su “Come costituire e gestire un ente non profit”, iniziativa che si svolge nell’ambito delle attività regionali di formazione del CESVOL. All’incontro,  a cura della Pr.Im.A. Professionisti di Impresa Associati, saranno presenti:  Sandro Lombardini,  Lucio Ruspi,  Francesco Pannacci,  Michela Pasquini, Serenella Pierini. Per informazioni ed iscrizioni: contattare  Sportello Cesvol  Gubbio al numero 075 9221045 oppure inviare una mail all’indirizzo gubbio@pgcesvol.net.