“Tutte le donne bene adornate”: una conferenza incontro di Elisabetta Gnignera a Viterbo

(NewTuscia) – VITERBO – UNI Cosmesi  Professionale  presente:

 TUTTE  LE  DONNE  BENE  ADORNATE…

Abbigliamento  e cosmèsi  femminile  nella  Tuscia del  Quattrocento

 conferenza-incontro di Elisabetta Gnignera

 Viterbo, sabato 19  novembre 2016, ore 17

Spazio UNI Cosmesi Professionale –  Via Macel Gattesco 29/31

Giovane azienda  della Tuscia, UNI Cosmesi  trae dal connubio tra  Bellezza, Salute e Natura la propria   mission  per creare prodotti di bellezza i  cui componenti  naturali   sono attentamente selezionati,  ispirandosi ad una figura   emblematica:  UNI, divinità etrusca della Bellezza e della Fertilità. Quella bellezza che gli etruschi tenevano in gran conto se  si pensa che  il linguacciuto Teopompo ( IV secolo a.C. ) per questo chiamato ‘ il maledicentissimus‘ è costretto ad ammettere:

«…presso i Tirreni le donne sono tenute in comune, che hanno molta cura del loro corpo […] e molto belle da vedere».

Ci piace pensare che  la sapienza della etrusca  UNI, sacerdortessa della Natura e della Madre terra,   si rinnovi  attraverso una  tradizione erboristica spesso al femminile,    di cui la storia ci consegna   illustri  adepte  tra le quali, nell’ XI secolo,  la  mistica Ildegarda di Bingen (1098-1179) la ‘medichessa’ salernitana Trotula  De Ruggiero, e infine  nel Rinascimento, la Signora di Forlì, Caterina Sforza Riario, guerriera  ma anche sapiente dominatrice delle arti cosmetiche  rivelate nei suoi Experimenti: uno dei  ricettari cosmetici più completi ed estesi  del suo tempo.

Ne parleremo durante l’incontro  inaugurale  con  Elisabetta Gnignera, nota specialista viterbese del costume del Rinascimento italiano, proprio inseguendo questa sapienza ‘green’,   in un percorso  articolato intorno alla bellezza che Uni  Cosmesi   declinerà in  futuri  incontri e  eventi. Si tratta insomma di  ‘una riconsegna ai posteri della bellezza’,  attraverso quanto di buono e bello  la nostra terra ha prodotto,  perché le nostre radici ritornino ad essere il segreto del nostro benessere  così come l’enigmatica e misteriosa  Uni  insegnava  …