Partono i lavori al Campo Scuola, anzi no

(NewTuscia) – VITERBO – Le prime dichiarazioni sui lavori di ristrutturazione del Campo Scuola di Viterbo del sindaco Leonardo Michelini risalgono a marzo 2014, quando in comune si svolse un’interessantissima riunione tra i vertici dell’Atletica italiana rappresentata da Roberto Frinolli, dal presidente regionale della FIDAL Lazio col.Fabio Martelli, società e fidal Provinciale con appunto il Comune di Vcampo-scuola-2006iterbo rappresentato dal sindaco, dall’allora assessore ai lavori pubblici Raffaella Saraconi ed da Sergio Insogna, all’epoca delegato allo sport. Ulteriori riferimenti sull’inizio dei lavori furono dati in successive occasioni nel 2014 ed anche nel 2015 in occasione di Eroica, manifestazione del CONI provinciale di Viterbo a settembre, il sindaco dichiarò nuovamente il fine lavori entro l’anno ( si parla del 2015). Le successive dichiarazioni di Michelini davano l’inizio dei lavori entro fine marzo 2016 corrette prontamente il giorno successivo dall’assessore Alvaro Ricci ……ci vorrà ancora un po’ di tempo, ma il più è fatto. I soldi ci sono e così pure il progetto……  Numerose successivamente le dichiarazioni nel 2016 del sindaco e dell’assessore ai lavori pubblici ed anche di qualche settimana fa che volevano l’inizio dei lavori per lunedì 5 novembre. Nulla di tutto questo, l’ultimo comunicato ufficiale della FIDAL di Viterbo cita ……”” I lavori al Campo Scuola di Viterbo sono rimandati alla prossima primavera, al contrario di quanto comunicato nel precedente articolo. Questa è la decisione presa dall’Amministrazione comunale; sembrava che l’imminente avvio dei lavori potesse dare una svolta all’annosa questione del rifacimento della pista; i lavori che stavano per iniziare avrebbero riguardato la bonifica dei cordoli e di tutte le opere murarie, successivamente, in primavera, il completamento dell’opera con il rifacimento del manto della pista. Il tutto sarebbe dovuto avvenire dunque, in due tempi, ma c’è stato un ripensamento, forse dovuto anche alle avverse condizioni atmosferiche, per cui tutto è rimandato al prossimo anno…….. speriamo!!….””.

Le società sportive che nel Campo operano si erano con qualche difficoltà organizzate, programmando e trasferendo l’attività di preparazione agonistica e quella di avviamento alla pratica sportiva, nelle palestre scolastiche, nel campetto messo a disposizione dalla società di Rugby, nel parco della forestale sulla Cimina, e forse con qualche uscita fuori Viterbo ospiti dell’Atletica ’90 nell’impianto “Franco Guidozzi” di Tarquinia. Tutto questo lavoro organizzativo di reperimento di strutture dove portare avanti, anche se con qualche difficoltà l’attività del 2017 vano, lavoro sprecato, tutto azzerato e punto a capo.

Se tutto andrà bene, e come era facilmente prevedibile, la ristrutturazione dell’impianto verrà completata in estate 2017, portando l’attesa delle società a più di tre anni, un periodo veramente eccessivo, che rischia di mettere in ginocchio nuovamente l’attività provinciale della fidal, delle società e degli atleti;  tanto più perché qualcuno a sempre accennato alla priorità del completamento di questa opera rispetto ad altre. La speranza è quella che nel periodo di attesa, possa essere presa qualche altra iniziativa economica a favore del Campo Scuola, ed approfittando dei primi lavori in muratura che dovranno precedere la stesura del nuovo manto gommoso, si possa provvedere ad altri lavori urgentissimi nell’impianto, che potrebbero renderlo idoneo ad ospitare come in passato, manifestazioni agonistiche anche in ambito nazionale. E’ un’appello che lancio al nuovo delegato allo Sport di Viterbo, prof. Livio Treta, uomo di sport, per tanti anni alla guida del più importante organo sportivo, il CONI provinciale di Viterbo e perciò perfettamente a conoscenza dei problemi dell’atletica della Tuscia.