Replica all’articolo “Potabilità dell’acqua, il Comune di Bomarzo replica secco alla minoranza”

loading...

(NewTuscia) – BOMARZO – In risposta alle dichiarazioni apparse su questo giornale on line da parte della maggioranza del Comune di Bomarzo vogliamo precisare quanto segue:

  • i 530 giorni trascorsi dal vostro insediamento Una veduta di Bomarzosono maggiori dei 100 promessi dal Sindaco per risolvere il problema e comunque Vi ricordiamo che ad oggi, 9 Novembre 2016 IL PROBLEMA NON E’ SATO RISOLTO;
  • il servizio autobotte della Talete spa è subordinato all’ordinanza di non potabilità delle acque e quindi è previsto dalla norma ed il servizio OBBBLIGATORIO DELLA TALETE spa è stato sempre svolto, anche negli anni 2012-2013-2014;
  • in merito all’acquisizione dell’area per la realizzazione del nuovo pozzo, Vi informiamo che grazie all’intervento dei passati amministratori, sia di Talete che Comune, oggi siete nelle condizioni di far realizzare a Talete l’opera. Dobbiamo però prendere atto che il sindaco e la giunta da OLTRE DUE MESI non convocano il Consiglio Comunale affinché si possa avviare l’iter NECESSARIO per l’acquisizione dell’area dove dovrà essere realizzato il nuovo pozzo;
  • nei 20 anni passati Vi ricordiamo che nella frazione di Mugnano sono stati realizzati i seguenti interventi:
  • RIFACIMENTO DELLA SORGENTE IDRICA SANTA CECILIA (anno 1997)
  • REALIZZAZIONE DEL DEPURATORE IN LOC.RIO (anno 2001)
  • RIFACIMENTO DELLA RETE IDRICA E FOGNARIA NEL CENTRO STORCO E REALIZZAZIONE DELLA PAVIMENTAZIONE (anno 2002)
  • ACQUISTO E INSTALLAZIONE DEL TORBIDIMETRO NEL SERBATOIO DI MUGNANO (anno 2003)
  • in merito all’installazione del torbidimetro, Vi ricordiamo che nel corso del consiglio comunale novembre 2015 (quindi un anno fa) abbiamo chiesto al Sindaco di intervenire presso la Talete spa per far manutenzionare il torbidimetro in quanto non funzionava, in quell’occasione, il sindaco ci rispose: “ho già provveduto in un mese è sistemato” …forse il Sindaco ha scambiato i mesi con gli anni, ad oggi ancora non funziona.
  • in merito alla raccolta firme, Vi informiamo che il gruppo di opposizione ha promosso la sottoscrizione della PETIZIONE POPOLARE e successivamente l’ha inviata al Presidente dell’ATO, Presidente Talete spa, al Direttore Igiene Pubblica ASL Viterbo ed al Garante del Servizio Idrico Regionale; conseguentemente alla petizione sono state attivate le procedure necessarie per la risoluzione del problema. Inoltre Vi informiamo che a seguito di una nostra iniziativa, ed è stata inoltrata richiesta atta a far ottenere agli utenti di Mugnano, che ne hanno fatto domanda, un rimborso di 50,00 € per mancata risposta di Talete spa alla petizione popolare.

ALLE PAROLE BISOGNA FAR SEGUIRE I FATTI …..

I PROBLEMI VANNO AFFRONTATI E DEVONO ESSERE RISOLTI …..

 

QUINDI NON RACCONTATE LE BUGIE AI CITTADINI ….. ORMAI VI CONOSCONO

loading...