Amelia, aree verdi e spazi pubblici in adozione a cittadini

(NewTuscia) – AMELIA – Permette l’adozione di aree verdi e spazi pubblici il nuovo regolamento approvato dal Consiglio comunale sulla gestione del patrimonio cittadino che offre la possibilità di presa in carico  di aree verdi, orti, arredi pubblici, piazze, vicoli e piazzette dei centri storici, marciapiedi e altri spazi pubblici o aperti al pubblico.

I gestori possono essere associazioni, circoli, comitati, organizzazioni di volontariato, istituzioni scolastiche, parrocchie, enti religiosi, soggetti giuridici ed operatori commerciali. Per quanto riguarda il verde è possibile la realizzazione di orti urbani destinati alla sola coltivazione di ortaggi, piccoli frutti, fiori ed erbe aromatiche senza scopo di lucro. Altre iniziative possono essere legate a manutenzione ordinaria, tutela igienica, pulizia e conferimento dei rifiuti, sfalcio periodico dei prati, lavorazione del terreno ed eventuali concimazioni, cura e sistemazione delle aiuole dei cespugli e delle siepi, annaffiatura e quant’altro necessario alla tutela, cura e manutenzione.

Il regolamento rende attuabile anche la riconversione e riprogettazione delle aree con la collocazione di fiori, alberi, arbusti e siepi ed inserimento di nuovi arredi urbani. “In sostanza – spiega il sindaco Laura Pernazza  – con questo regolamento vogliamo offrire la possibilità di interventi di rigenerazione, recupero, manutenzione, trasformazione ed innovazione che complessivamente incidono sul miglioramento della qualità della vita nella città e creano sinergie e collaborazioni fra amministrazione e cittadini”.

2 pensieri riguardo “Amelia, aree verdi e spazi pubblici in adozione a cittadini

  • 12 Giugno 2019 in 21:49
    Permalink

    I simply want to say I am just new to weblog and certainly savored this blog. Most likely I’m planning to bookmark your blog post . You actually have really good posts. Thanks for sharing with us your website page.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *