Perugia accoglie gli umbri colpiti dal sisma

(NewTuscia) – PERUGIA – Il Consigliere Camica (COR) dichiara: “L’altro ieri sera a Ponte San Giovanni sono arrivati 4 autobus provenienti dalle zone colpite dal sisma. A ricevere le famiglie, c’erano il Sindaco, il sottoscritto consigliere Camicia con alcuni colleghi Consiglieri Comunali, il Presidente del Consiglio ed un Assessore.

Si ringrazia tutti i volontari che ieri e non solo ieri, hanno dato il massimo, consentendo in breve tempo di rifocillare e assegnare a tutti una stanza presso gli alberghi di Perugia, che hanno messo a disposizione le loro strutture.

Un grazie, anche al Direttore dell’Afas che ci ha consentito di poter consegnare i farmaci a tutti coloro che ne avevano necessità, in tempo reale, poiché con la collaborazione preziosa di 4 medici volontari, siamo riusciti a creare un punto informazione sanitario, dove si prescrivevano e si consegnavano i farmaci nell’immediatezza. Altri medici volontari in questi giorni si stanno recando presso i 5 Alberghi che ospitano le famiglie colpite dal sisma. In pochissime ore Perugia ha dato una immediata risposta alla richiesta di aiuto delle famiglie provenienti dai paesi colpiti dal terremoto. Il team del Comune di Perugia ha funzionato alla perfezione. Bravi tutti, soprattutto bravo il Sindaco.

Anche ieri sera 1 novembre sono arrivati altri due autobus provenienti dalle zone terremotate. Tutte le famiglie sono state sistemate negli alberghi del capoluogo: l’attenzione, dunque, è sempre alta da parte dei Perugini e dei suoi Amministratori”.

GIUNTA COMUNALE/ APPROVATI GLI STUDI DI FATTIBILITA’ PER ALCUNI INTERVENTI DI RISANAMENTO DI EDIFICI SCOLASTICI

Resta alta l’attenzione della giunta comunale nei confronti dell’edilizia scolastica.

Nella giornata di oggi, infatti, l’Esecutivo, su proposta dell’assessore Wagué, ha approvato la delibera concernente gli studi di fattibilità relativI ad interventi di risanamento conservativo, adeguamento normativo e funzionale di cinque plessi scolastici.

Le opere sono tutte inserite nell’elenco dei lavori pubblici per l’annualità 2017.

Si tratta di:

1)centro per l’infanzia di Santa Lucia (importo complessivo 550mila euro, di cui 444mila per lavori e 106mila per somme a disposizione);

2) centro per l’infanzia di Ponte Felcino (importo complessivo 550mila, 423mila+77mila);

3) scuola primaria di Colle Umberto (importo complessivo 273mila, 237mila+36mila);

4) scuola primaria di Santa Maria Rossa (importo complessivo 330mila, 288mila+42mila);

5) edificio ex Manzoni di Case Bruciate, sede dei servizi educativi comunali ed all’infanzia (importo complessivo 200mila, 174mila+26mila).

Gli interventi verranno attuati mediante specifici e successivi progetti ex d.lgs. 50/2016.

Occorre ricordare che attualmente il patrimonio dell’edilizia scolastica del Comune di Perugia consta di 114 edifici, dei quali 100 di proprietà, 11 in affitto e 3 in comodato d’uso gratuito.

CELEBRAZIONE DEL 2 NOVEMBRE/ L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE HA RESO ONORE AI DEFUNTI PRESSO IL CIMITERO CIVICO

In occasione della commemorazione del 2 novembre, questa mattina il sindaco Andrea Romizi, accompagnato dalle Autorità civili e militari, ha reso onore a tutti i defunti presso il cimitero civico. Proprio negli ultimi tempi, peraltro, la storica struttura cittadina è stata interessata da significativi interventi di manutenzione e pulizia.

Presenti, tra gli altri, gli assessori Casaioli e Wagué, il presidente del Consiglio comunale Varasano, il comandante dei vigili Caponi, il Segretario generale Di Massa, il dirigente Bonifacio, l’assessore regionale Bartolini e  rappresentanze dell’Esercito, Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, del Corpo Forestale dello Stato, della Polizia Penitenziaria, della Polizia Municipale e della Polizia Provinciale.

La visita si è aperta alle ore 11,00 con la cerimonia di deposizione delle corone da parte del sindaco e delle Autorità al monumento ai Caduti di tutte le guerre; poi visita all’ossaia comune, alla tomba del cecoslovacco Matuska, alle tombe dei patrioti caduti nella guerra di liberazione, a quelle delle personalità politiche perugine e dei cittadini iscritti all’Albo d’Oro del Comune. Durante il percorso il sindaco ed il prefetto si sono soffermati presso le tombe, tra gli altri, di Marcello Pucci Boncampi (medaglia d’oro al valor militare), Bruno Staffa (medaglia d’oro al valor militare), Rodolfo Betti (partigiano e medaglia d’oro al valor militare), Gerardo Greco, Bruno Simonucci (senatore), Giuseppe Evangelisti, Romeo Mancini (scultore), Gerardo Dottori (futurista), Federico Faruffini (pittore), Alfredo Cotani (deputato e partigiano), Mario Grecchi (partigiano e medaglia d’oro), Ugo Lupattelli (sindaco di Perugia dal 1946 al 1948), Armando Fedeli (senatore), Mario Angelucci (partigiano e parlamentare), Sorella Elettra Gonelli (crocerossina e medaglia d’oro), Gino Scaramucci (partigiano), Primo Ciabatti (partigiano) e tanti altri.

Al termine della visita è stata celebrata da Don Aldo Nigro, cappellano militare dell’Umbria, la Santa Messa con lo storico altarino da campo, concesso dalla sezione di Perugia dell’Associazione mutilati ed invalidi di guerra.