Trasporti. Baldi: “Con protocollo Regione – Trenitalia il Lazio ha una marcia in più”

(NewTuscia) – ROMA – “Funziona la cura del ferro: per la prima volta i treni del Lazio più puntuali di quelli della Lombardia e oggi con il Contratto di servizio per la gestione del trasporto pubblico sulle ferrovie tra Regione e Trenitalia, il Lazio ha una marcia in più.

L’accordo, tra i più avanzati a livello nazionale, è valido fino al 2020 e prevede che la Regione versi a Trenitalia 225 milioni di € l’anno per un aumento dell’offerta e dei servizi ai pendolari. Per quanto mi riguarda la scommessa è fare in modo che i vari comitati di pendolari possano a fine legislatura dire che questa Regione dopo aver immaginato un trasporto migliore, lo ha realizzato veramente risolvendo i tanti disagi che molti cittadini devono sopportare.

Anche se il traguardo finale sarà quello di rendere efficiente la Roma Lido. Purtroppo su questo mi pare che l’amministrazione comunale sia quanto meno inadeguata a creare sinergie serie con una Regione Lazio che va a una velocità probabilmente troppo superiore.

Tra i punti fondamentali del Contratto: oltre 500 milioni di € per 20 nuovi treni Jazz per il Leonardo Express, 114 treni Vivalto e 46 nuovi treni ad alta frequentazione; una maggiore specificità nel monitoraggio della qualità del servizio di trasporto così da migliorare puntualità, confort di viaggio,con particolare attenzione ai cittadini diversamente abili, pulizia e condizioni igieniche; un rinnovato impegno di Trenitalia contro gli atti vandalici.

Stiamo applicando alla nostra Regione una vera e propria “cura del ferro”, consapevoli che avremo anche benefici in termini di sostenibilità ambientale perchè i treni producono il 90% di emissioni inquinanti in meno rispetto ai veicoli su gomma”. Così in una nota Michele Baldi, Capogruppo della Lista Civica Nicola Zingaretti al Consiglio Regionale del Lazio.