L’Unitus consegna tablet per l’istruzione agli allievi marescialli dell’esercito

(NewTuscia) – VITERBO – Breve ma significativa cerimonia alla Scuola Sottufficiali dell’esercito per la consegna dei tablet agli allievi del corso “Saldezza” da parte dell’Universitàil-gen-toscani-de-col-e-il-prof-ruggieri-firmano-il-contratto della Tuscia. Presenti il prof. Alessandro Ruggieri rettore dell’UNITUS, il generale di brigata Gabriele Toscani de Col comandante della SAS di Viterbo,  Salvatore Grillo viceprefetto vicario , il colonnello Giosuè Colella comandante della Guardia di Finanza di Viterbo , l’avv. Alessandra Moscatelli direttore generale dell’UNITS, ufficiali, sottufficiali e allievi sottufficiali. E’ stato il comandante Toscani de Col a presentare la nuova collaborazione tra SAS e UNITUS che prevede la consegna da parte dell’Ateneo viterbese di centinaia di tablet in comodato d’uso agli allievi che frequentano il corso di laurea in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali presso l’UNITUS. “Uno strumento tecnologico-ha detto- che sottolinea la forte collaborazione che c’è tra la Scuola Allievi Sottufficiali e l’Università della Tuscia. Non solo uno strumento che aiuta i giovani nel loro percorso accademico ma che migliora anche la loro preparazione e capacità di apprendimento. Un bagaglio prezioso che sarà poi speso per la collettività e per l’Esercito Italiano che ha sempre guardato al futuro. La collaborazione con l’Università è antil-prof-ruggieri-con-il-gen-toscani-de-col-1ica- ha detto- e oggi si arricchisce di un nuovo strumento di supporto al conseguimento della laurea triennale”.

“Questo progetto- ha detto il rettore Ruggieri- rientra nel più generale impegno della nostra amministrazione verso l’innovazione tecnologica in particolare l’innovazione dei metodi didattici. E’ questo uno strumento complementare e non alternativo alla didattica tradizionale che consente di studiare con maggiore profitto e con più efficacia. Questa attività- ha proseguito il rettore- è uno dei tasselli di un mosaico molto più completo che ci lega ormai da anni alla Scuola Allievi Sottufficiali dell’Esercito di Viterbo”.

Sia il Comandante che il rettore hanno sottolineato l’importanza della collaborazione  sia per il miglioramento della didattica che della cultura al servizio del Paese.

un-momento-della-conferenza1