Provincia di Terni, presidente di Girolamo ufficializza dimissioni in Consiglio

(NewTuscia) Il presidente della Provincia Leopoldo di Girolamo ha ufficializzato oggi in Consiglio provinciale le proprie dimissioni ribadendo le motivazioni già comunicate nei giorni scorsi ai consiglieri. Di Girolamo ha fatto riferimento alle difficoltà di gestire un ente come la Provincia in questa situazione di incertezza economico-finanziaria e ai meccanismi per l’elezione dei presidenti delle Province e dei Consigli provinciali.

“C’è un’asincronia – ha spiegato – fra la durata in carica del presidente (4 anni, ndr) e quella del Consiglio (2 anni, ndr). Con le dimissioni si consente di eleggere tutti insieme, cercando di evitare il rischio che il presidente appartenga alla coalizione politica che lo ha eletto in precedenza e il consiglio ad una maggioranza diversa. Mi auguro – ha concluso il presidente – che il mio successore ed il nuovo Consiglio provinciale possano trovare condizioni migliori per poter esprimere le grandi potenzialità che questo ente possiede”. Il vice presidente Giampiero Lattanzi ha sottolineato “il senso delle istituzioni del presidente di Girolamo” e lo ha ringraziato per il lavoro fatto. Sempre Lattanzi ha poi informato che la prossima settimana si svolgeranno in Regione una serie di incontri “per cercare – ha affermato – di chiudere il bilancio 2016 e lasciare un ente in regola con i conti”.

Nel breve dibattito consigliare  Giuseppe Germani, dopo aver ringraziato il presidente uscente, ha sottolineato le difficoltà economico-finanziarie della Provincia, inserendole in un contesto di criticità “che purtroppo – ha detto – riguarda anche molti altri enti locali”. Manuela Beltrame ha ricordato come “noi consiglieri abbiamo fratto politica vera, in questi anni senza percepire nessun emolumento. Il presidente poteva aspettare a dimettersi e invece ha voluto staccare la spina prima della scadenza naturale”.

Avigliano Umbro, festeggia 30 anni Fiera della Castagna di Toscolano; altra festa anche a San Venanzo

(NewTuscia) – AVIGLIANO UMBRO – Compie trent’anni la Fiera della Castagna di Toscolano che si svolgerà dal 28 al 30 ottobre nella frazione del comune di Avigliano Umbro. Numerose le iniziative collaterali alle degustazioni di caldarroste, come le esibizioni degli artigiani locali, gli spettacoli di falconeria ed altri volatili e il concerto dei Cantori della Valnerina. L’organizzazione ha messo a disposizione anche quest’anno un servizio navetta dai parcheggi al centro fiere.

A San Venanzo invece la festa della castagna è organizzata dall’associazione Amici del Monte Peglia. L’appuntamento è domenica ad Ospitaletto. “Si tratta – spiega il sindaco Marsilio Marinelli – di una manifestazione culturale e promozionale del nostro patrimonio ambientale e paesaggistico”. Prevista anche una passeggiata tra i sentieri e i boschi del Peglia.

Narni, 150 atleti in città per campionati nazionali paralimpici

(NewTuscia) – NARNI – Saranno circa 150 gli atleti che parteciperanno il prossimo fine settimana ai campionati nazionali paralimpici organizzati dall’Athletic Terni e dall’Avis Narni all’impianto “Fabio Bertolini” di Narni Scalo. L’iniziativa sportiva è stata presentata in Comune alla presenza dei vertici delle due società, del vice presidente della Regione Fabio Paparelli, dei rappresentanti del Comitato italiano paralimpico e degli assessori comunali Marco de Arcangelis (commercio) e Piera Piantoni (sport). I campionati vedranno giungere in città le migliori squadre nazionali che si contenderanno il titolo per il 2016 e la possibilità, per gli atleti, di acquisire punti per l’eventuale accesso ai campionati mondiali di Londra 2017.

“E’ un evento di grande importanza – ha detto il vice presidente della Regione Paparelli – per la città e per l’Umbria, una regione solidale che ha valori, come quelli dello sport, profondamente radicati”. “Accogliamo con grande piacere i campionati nazionali paralimpici – hanno aggiunto gli assessori de Arcangelis e Piantoni – perché per Narni rappresentano molto in termini di sport e di socialità e perché è una grande iniziativa che promuove lo sport come salute e solidarietà. E’ inoltre una vetrina estremamente interessante anche sotto l’aspetto turistico che si aggiunge ai progetti di promozione portati avanti in questi anni”.