Gubbio, convegno su artigianato e turismo

CONFERENZA CONVEGNO DI CHIUSURA E VALUTAZIONE RISULTATI “ARTIGIANATO E TURISMO: PER UNA FILIERA DEL FARE INNOVAZIONE”

(NewTuscia) – GUBBIO – Si svolgerà lunedì 24 ottobre alle ore 10,30, presso la Biblioteca Sperelliana, il convegno  “Artigianato e Turismo: per una filiera del fare innovazione”, a chiusura e per la  valutazione risultati  del progetto “Le botteghe artigiane protagoniste dello sviluppo turistico-culturale del territorio”.  L’iniziativa è promossa dall’Associazione culturale per lo sviluppo dell’Appennino umbro-marchigiano,  con il progetto “aMANO”,  artigiani, esperienze, narrazioni,  con il contributo della Fondazione Cassa Risparmio di Perugia e punta a coinvolgere gli artigiani con sede nell’area vasta del sistema turistico slow dell’Appennino,  oltre una trentina di comuni tra Marche e Umbria.

Si tratta di una proposta innovativa dove le “arti del fare”, che si identificano con l’artigianato artistico e tradizionale, sono  collegate al sistema della promozione e della ricettività turistica. A tale proposito,   rilevante è stato  il contributo di Italian Stories, network specializzato e attivo su base nazionale, che con il portale www.italianstories.it promuove e valorizza gli artigiani italiani di eccellenza attraverso narrazioni, organizzazione di esperienze turistiche e visite in bottega.  Dopo i saluti istituzionali dell’assessore Nello Fiorucci, di Piero Chiorri presidente  del distretto Umbro-Marchigiano,  della vice presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia Cristina Colaiacovo, si entrerà nel vivo con le relazioni degli esperti.

Tra questi,  Paola De Salvo dell’Università di Perugia e Stefano Soglia dell’Università di Siena,  nonché  Stefano Micelli professore associato di Economia e Gestione delle Imprese, presidente del corso di laurea in International Management Università Ca’ Foscari – Venezia, autore tra gli altri di “Fare è innovare. Il nuovo lavoro artigiano”  per Il Mulino e “Futuro artigiano. L’innovazione nelle mani degli italiani” per Marsilio Editore.

Le conclusioni saranno affidate al  presidente del Gal Alta Umbria Mariano Tirimagni e all’onorevole Giampiero Giulietti, della Commissione Bilancio, Tesoro e programmazione  e della Commissione Politiche dell’Unione Europea,  proponente di una legge sull’artigianato artistico. Il  percorso del  progetto “aMANO” ha proposto agli artigiani, guidati da docenti ed esperti di marketing turistico-territoriale, alcune linee di intervento come ‘FARE BOTTEGA’, ‘BOTTEGHE IN SCENA’ e ‘BOTTEGHE DI TURNO’,  un calendario di visite e di laboratori nelle botteghe artigiane che hanno seguito tutto il percorso formativo durate il periodo giugno – settembre 2016.

CONSEGNA DEL RIFACIMENTO MANOSCRITTO DELLA ‘LETTERA DECRETALE’

Sarà presente anche il sindaco Filippo Mario Stirati, alla consegna del rifacimento realizzato dall’associazione ‘Arte Libro unaluna’ del testo della Lettera Decretale, estrapolato dalla Collectio Mutinensis, che si terrà  venerdì 21 ottobre  alle ore 11 presso la  Biblioteca Sperelliana.  La Collectio è il codice pergamenaceo in cui sono raccolti vari testi normativi della Chiesa delle origini, databile fra il VII e l’VIII secolo d.C. Fra questi documenti, si trova la lettera che il papa Innocenzo I scrisse al vescovo di Gubbio, Decenzio, il 19 marzo 416. Tale ricorrenza è stata celebrata il 19 marzo 2016, in quanto  XVI centenario,  con una partecipatissima Tavola rotonda presso la Chiesa di San Pietro, insieme a mons. Ennio Antonelli. Successivamente, dal 28 marzo al 9 settembre, la Collectio originale fu esposta presso il museo del Palazzo dei Consoli in prestito temporaneo da parte dell’Archivio storico diocesano di Modena.

Oggi il volume è ritornato a casa, ma l’associazione ‘Arte Libro unaluna’ ha eseguito con generosa disponibilità e alta capacità, una copia unica del prezioso manufatto, realizzandolo secondo le caratteristiche dell’epoca, ad opera dell’amanuense Roberta Giacconi. La consegna avverrà nel corso di una conferenza stampa e cerimonia pubblica  venerdì 21  alle  ore 11 presso la  Sala Refettorio della Biblioteca; a riceverla dalle mani di Anna Buoninsegni  presidente dell’associazione ‘Arte Libro unaluna’,   sarà il vescovo di Gubbio Mons. Mario Ceccobelli.  Essa  resterà in perenne disponibilità della Chiesa eugubina e di chiunque voglia ammirarla nelle sue splendide fattezze,  presso la Biblioteca diocesana “Fonti” e l’Archivio diocesano di Gubbio.  Illustrerà l’operazione il responsabile dell’Ufficio per i Beni Culturali ecclesiastici Paolo Salciarini

SECONDO INCONTRO DEDICATO ALLA GRANDE GUERRA ‘MUTI PASSARON QUELLA NOTTE I FANTI…’ DICEMBRE

Secondo appuntamento del progetto   ‘Gubbio, la Grande Guerra e il Col di Lana’,  venerdì 21 ottobre, ore 18,  Biblioteca Sperelliana – Sala ex Refettorio con un incontro dal titolo  “Muti passaron quella notte i fanti …”,  a cura di Catiuscia Marionni.

L’ incontro  ha per tema la musica, la multiforme, variegata e sterminata produzione musicale che occupò gli anni che vanno dal 1914 al 1918. Si parlerà delle canzoni che ogni soldato portò con se al fronte, della musica che la guerra in qualche modo ha contribuito a far nascere e delle canzoni di esaltazione o di protesta; dalle canzonette dei caffè-concerto nei cui testi si parla della guerra, alla musica dei lager, fino ad arrivare alla produzione che i numerosissimi compositori più o meno noti, maschi e femmine di quella che si suol definire “musica colta”, dedicarono al primo conflitto mondiale.

CONFERENZA STAMPA PRESENTAZIONE XXXV ‘MOSTRA MERCATO NAZIONALE DEL TARTUFO BIANCO E DEI PRODOTTI AGRO-ALIMENTARI’

E’ convocata per lunedì 24 ottobre alle ore 16,   presso la Sala degli Stemmi in piazza Grande,  la CONFERENZA DI PRESENTAZIONE  della XXXV ‘Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco e dei prodotti agro-alimentari’ che si svolgerà a Gubbio da venerdì 28 (inaugurazione ore 17) a martedì  1 novembre.  I luoghi interessati sono, tra gli altri,  piazza Grande con l’allestimento degli stand, gli Arconi per l’esposizione  dell’artigianato di tradizione e la Centro Servizi S. Spirito,  per alcuni eventi collaterali dedicati al cinema. Saranno presenti il sindaco Filippo Mario Stirati, l’assessore Nello Fiorucci, il commissario della Comunità Montana ‘Alta Umbria’ Mauro Severini.