Almaviva. Aurigemma-Sabatini: “Peccato rifiuto M5s di tutelare lavoratori”

(NewTuscia) – ROMA – “E’ una situazione molto delicata quella che riguarda 1666 lavoratori di Almaviva a Roma, che rischiano il licenziamento a seguito della chiusura, da parte della società, dei siti della capitale. La vicenda è molto amplia e riguarda anche la sede di Napoli. Perciò, vista la rilevanza della tematica abbiamo raccolto le firme dei gruppi consiliari per discutere oggi in aula un odg, al fine di impegnare il presidente Zingaretti ad attivarsi e fare il possibile, in tutte le sedi, per far si che l’azienda ritiri le procedure di licenziamento. E’ davvero un peccato e ci spiace che di fronte a un simile argomento, il M5s abbia deciso di mettere la propria firma con la volontà, però, di discutere l’odg non oggi, ma nelle prossime sedute. Essendo fondamentale l’unanimità delle firme dei gruppi per discuterlo in aula, il no del M5s è stato purtroppo determinante. Si tratta di una questione che andava affrontata oggi, anche perché magari fra una settimana non avrebbe più senso, visto che potrebbe essere troppo tardi. I lavoratori hanno bisogno di risposte, il sostegno va dato nei momenti necessari e non fuori tempo massimo.
REGIONE LAZIO
Onestamente, le istanze di quasi 1700 famiglie dovevano prevalere su ogni altro ragionamento. Così non è stato e onestamente non riusciamo a comprenderne le motivazioni”

Lo dichiarano i capigruppo della regione Lazio di Forza Italia e Cuoritaliani Antonello Aurigemma e Daniele Sabatini.