Almaviva Roma, Valiani (Ugl): “Regione Lazio difenda posti di lavoro, ma questione è nazionale”

loading...

(NewTuscia) – ROMA  – “Ha fatto bene il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ad aprire oggi un tavolo di crisi sulla chiusura della sede di Roma di Almaviva, che comporta il licenziamento di migliaia di persone, ma bisognerà vedere se la Regione riuscirà con l’azienda e con il governo a far valere il proprio peso politico e quali misure potrà mettere in campo”.

Lo dichiara il segretario dell’Ugl Lazio, Armando Valiani, al termine del tavolo convocato oggi dalla Regione Lazio.

“Abbiamo chiesto unitariamente alle altre organizzazioni  sindacali – spiega Valiani – che questa vertenza non può e non deve essere circoscritta a Roma e al Lazio”.

Per il sindacalista “bisogna capire infatti quali sono i veri piani di Almaviva, perché ha rinunciato alle gare d’appalto della Regione e perché ha effettuato un anomalo percorso formativo, tanto da essere stato rigettato dalla Regione stessa. Guardiamo, quindi, con molta attenzione all’incontro del prossimo 12 ottobre, presso il ministero dello Sviluppo economico, tra governo, azienda e sindacati di categoria, perché è da questo tavolo che arriveranno le risposte”.