Almaviva, Capone (Ugl): “Governo blocchi delocalizzazioni o sarà effetto domino”

(NewTuscia) – ROMA – “La posta in gioco è ancora più alta delle migliaia licenziamenti e delle centinaia di trasferimenti in Almaviva: se il governo, così come si era impegnato, non dà segnali contrari alle delocalizzazioni, presto da Almaviva partirà un pericoloso effetto domino in altre aziende del settore, decise a risparmiare sul lavoro e sui lavoratori”.

Lo dichiara il segretario generale dell’Ugl, Francesco Paolo Capone, in merito alla decisione di Almaviva di chiudere le sedi di Roma e Napoli e di trasferire centinaia di persone dalla sede di Palermo a quella di Rende in provincia di Cosenza.

“È grave non rispettare gli accordi sottoscritti a maggio: l’azienda si era impegnata a mantenere i livelli occupazionali e le sedi, il governo a combattere le delocalizzazioni. Entrambi mancano all’appello e l’effetto è decisamente allarmante”.

“È evidente – conclude Capone – che un Paese con un esercito di disoccupati e un’economia debole che stenta a crescere non può permettersi un’ondata di licenziamenti, trasferimenti e delocalizzazioni, fenomeno quest’ultimo che dovrebbe  essere una delle questioni prioritarie della politica industriale”.

2 pensieri riguardo “Almaviva, Capone (Ugl): “Governo blocchi delocalizzazioni o sarà effetto domino”

  • 10 Giugno 2019 in 19:45
    Permalink

    262195 487025The book is wonderful, but this review is not exactly spot-on. Being a Superhero is much more about selecting foods that heal your body, not just eating meat/dairy-free. Processed foods like those mentioned in this review arent what Alicia is trying to promote. In case you arent open to sea vegetables (and yes, Im talking sea weed), just stop at vegan. 378214

    Risposta
  • 14 Luglio 2019 in 20:00
    Permalink

    621840 706597i was just browsing along and came upon your weblog. just wantd to say excellent website and this post really helped me. 902964

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *