Regione, Palozzi(F.I.): “6 nuove consulenze esterne. A pagare sono i cittadini”

(NewTuscia) – ROMA – REGIONE LAZIO3“Nicola Zingaretti non si ferma più: ecco sei nuove consulenze esterne, tutti bandi di concorso pubblicati tra il 13 e il 22 settembre. La giunta regionale, infatti, ha dato avvio alla ricerca di professionalità per l’affidamento dell’incarico di altrettante posizioni da dirigente: dell’Area “Trasporto Ferroviario e ad Impianti Fissi” della Direzione regionale Territorio, Urbanistica e Mobilità; dell’Area “Società controllate ed enti pubblici dipendenti” della Direzione regionale Programmazione Economica, Bilancio, Demanio e Patrimonio; dell’Area “Bilancio” della Direzione regionale Programmazione Economica, Bilancio, Demanio e Patrimonio; dell’Area “Monitoraggio e Raccordo del Bilancio con le Risorse del Sistema Sanitario” della Direzione regionale Programmazione Economica, Bilancio, Demanio e Patrimonio; dell’Area “Programmazione Economica” della Direzione regionale Programmazione Economica, Bilancio, Demanio e Patrimonio; e dell’Area “Tecnico-Manutentiva” della Direzione regionale “Programmazione Economica, Bilancio, Demanio e Patrimonio”. Tutti incarichi destinati a soggetto esterno all’amministrazione regionale, tutti contratti di tre anni a quasi 90mila euro annuo. Per un esborso complessivo da parte della Regione, e quindi dei cittadini, di oltre un 1,6 milioni di euro. Le consulenze zingarettiane, dunque, continuano impietose, ledono la dignità professionale del nostro efficiente personale interno e spolpano le già bistrattate tasche delle famiglie del territorio regionale. Se questa è la lotta allo spreco e la trasparenza tanto decantate dal governatore del Lazio, allora siamo messi proprio male. Per questa ragione, presenterò una interrogazione urgente per comprendere nello specifico le ragioni del continuo ricorso a consulenze esterne inutili ed esose”. Così, in una nota, il consigliere regionale FI, Adriano Palozzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la risposta corretta per lasciare il tuo commento *