Geotermia. Aurigemma (FI): su impianti priorità ai pareri dei tecnici favorevoli

(NewTuscia) – ROMA – “In merito ai progetti pilota degli impianti di geotermia al confine tra Regione Umbria e Lazio a Castel Giorgio e Acquapendente sull’Altopiano dell’Alfina, e alla risoluzione approvata in commissione regionale con cui si impegna la giunta Zingaretti a intraprendere tutte le iniziative di sua competenza al fine di sospendere le autorizzazioni, restiamo decisamente basiti. Senza voler entrare nel merito della questione vista la complessità dell’argomento, riteniamo però che su tale materia le decisioni debbano essere prese sulla base di pareri e giudizi tecnici, dati anche sulle osservazioni dei sindaci nella procedura di Via nazionale.

Infatti, in passato gli uffici tecnici della regione Lazio hanno espresso parere positivo conclusivo dell’iter di approvazione del progetto e i Comuni non hanno fatto osservazioni sul progetto. Pareri che, appunto, sono tecnici e al di sopra delle parti.

Peraltro in Umbria la regione ha già rilasciato le autorizzazioni, sempre sulla base di considerazioni tecniche. Premesso poi che l’unanimità dei presenti  – come ci risulta pochi – che ha approvato la risoluzione, non significa unanimità delle forze politiche; ci auspichiamo che su questo progetto vengano prese decisioni sempre di natura tecnica, da parte degli uffici competenti, entrando nel merito delle questioni e valutando tutti gli aspetti in campo”

Lo dichiara il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio Antonello Aurigemma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *