La solidarietà viaggia in bici

(NewTuscia) – TERNI – La solidarietà viaggia in bici. Da Firenze a Roma paziente e medici macinano chilometri per raccogliere fondi a favore della ricerca sulle patologie della vescica e della prostata. Sono 9 medici inglesi, e tra questi tre donne, della Urology Unit dello University College Hospital di Londra che hanno accompagnato Nevill Parnel, un paziente fondatore e presidente dell’associazione che raccoglie fondi a favore della ricerca delle patologie della vescica della prostata e per l’aiuto a pazienti più bisognosi.
Una bella storia che vede da cinque anni impegnati i camici bianchi, tra i quali un Italiano di Bari,a supporto della nobile causa. Dopo la scalata dell’Olimpo in Grecia, dell’Etna, la discesa dalle Dolomiti a Venezia, ed aver esplorato la Costa Azzurra, quest’anno hanno pensato ad una spedizione ciclistica da Firenze a Roma passando per Passignano sul Trasimeno, Perugia, Assisi, Spoleto, Terni e Magliano Sabina.
A Terni poi la piacevole sorpresa del dr. Moreno Rosati, capo staff del Sindaco della città di Terni e Vice Presidente del CONI Umbria.
A farli pedalare è stato Gennaro De Concilio un imprenditore napoletano fondatore del brand multinazionale Veloce specializzato in turismo sportivo. A sostenere la fondazione sono per primi i medici, contribuendo con questa pedalata ad una donazione di mille euro ciascuno. Nei cinque anni hanno già raccolto 75mila euro, tutti investiti nell’aiuto di pazienti più bisognosi. De Concilio ha già pianificato con Neville il percorso del prossimo anno che li vedrà impegnati sulle strade di Napoli, della Costiera amalfitana e quella cilentana. Con la certezza che registreranno sicuramente.