Riccardo Valentini (PD), i 2.300 vincitori del bando “Torno subito”

(NewTuscia) – ROMA – “Sono 2.300 i vincitori della terza edizione del bando regionale ‘Torno Subito’ che ogni anno dà la possibilità a ragazze e ragazzi di fare un’esperienza di studio e di lavoro all’estero per poi proseguirla nella nostra regione”. A dichiararlo è Riccardo Valentini, consigliere regionale del Pd e vice presidente della Commissione agricoltura del Lazio.

“Torno Subito” è un programma di interventi che finanzia progetti presentati da giovani universitari o laureati dai 18 ai 35 anni, articolati in percorsi integrati di alta formazione ed esperienze in ambito lavorativo, in contesti internazionali e nazionali. Si tratta di ragazzi che potranno partecipare a un master o a una work experience in Italia e all’estero. A loro si chiede una sola cosa: ritornare nel Lazio per ultimare il progetto con il partner individuato (imprese, università, enti di ricerca, enti pubblici, enti no profit) mettendo le competenze che hanno acquisito al servizio del territorio.

Il progetto prevede due fasi: la prima da svolgere fuori dal Lazio – in Italia o in uno qualsiasi dei Paesi del Mondo – che prevede la possibilità di frequentare un corso di alta formazione o un master oppure di realizzare una work experience presso un Ente/Azienda. La seconda, da svolgere nel Lazio, attivando un tirocinio presso un Ente/Azienda dove reimpiegare le competenze acquisiste nella prima fase. Ciascun progetto, oltre ad essere realizzato in due fasi, deve prevedere il coinvolgimento diretto di strutture formative e realtà produttive, pubbliche e private, profit e no profit. Ciascun progetto deve quindi avere due partner, uno per la Fase fuori dal Lazio dedicata allo studio/esperienza di lavoro, uno per la Fase dentro la regione Lazio dedicata al reimpiego delle competenze.

“Sono oltre 30 – prosegue Valentini – i milioni di euro di Fondo Sociale Europeo stanziati a sostegno dei progetti di formazione e lavoro in Italia e nel Mondo. Dalla prossima settimana, i vincitori del bando potranno accedere alla propria pagina di gestione progetto utilizzando le credenziali ottenute”. All’interno della pagina, i vincitori potranno modificare in autonomia i dati relativi al proprio profilo (mail, PEC, telefono, residenza o domicilio e IBAN), scaricare la modulistica aggiornata necessaria per gli adempimenti amministrativi delle diverse fasi del progetto e accedere alle funzionalità principali come “richiesta acconto”, “richiesta indennità di work experience”, “modifica di progetto”, etc. (le diverse funzionalità saranno accessibili con l’avanzare della propria attività progettuale). Per tutti i problemi tecnici relativi all’accesso e alle funzionalità della pagina, l’indirizzo mail al quale scrivere è andrea.tavoletta@laziodisu.it

“Un percorso fondamentale – sottolinea Valentini – che dà alle nuove generazioni la possibilità di formarsi anche in contesti sociali ed economici diversi dal nostro e poi portare nel Lazio l’esperienza acquisita. Un modo per formare nuovo valore aggiunto nell’ambito dell’economia territoriale, rendere i nostri ragazzi più forti e preparati e formare un nuovo gruppo dirigente, basato sull’esperienza e il merito, che decida – conclude Riccardo Valentini – di continuare a vivere e lavorare al servizio della propria terra senza doversene andare altrove”.